giovedì 26 maggio 2016

SOPHIE HART: IL CLUB DELLE RAGAZZE CATTIVE- RECENSIONE

Incuriosita dal titolo e con la voglia di una lettura poco impegnativa mi sono imbattuta in questo libro in formato e-book, scopriamolo insieme!



Trama:

Estelle è la proprietaria del caffè Crumb, piccola tavola calda un po' in crisi, così come la sua vita sentimentale: vive con il figlio Joe avuto da Ted suo ex marito che si è rifatto una vita con Leila e sembra molto più felice di lei. Per risollevare le sorti del locale Estelle decide di creare un book club dove si discute di libri, il primo tentativo risulta fiacco e l'affluenza non è soddisfacente ma quando l'argomento di dibattito cambia ovvero si comincia dalla lettura di 'Ten sweet lessons', romanzo erotico in voga al momento, gli introiti del club e del locale cambiano visibilmente. Grazie a questa straordinaria avventura Estelle conosce delle persone molto particolari come Rebecca, sposata con Andy da cinque anni in cerca di una sferzata di freschezza per il suo matrimonio, Grace una giovane ragazza che lavora in biblioteca, Reggie studente universitario un po' timido e riservato e infine Sue signora matura incastrata in un matrimonio che le è diventato troppo stretto.
Grazie alla lettura di vari romanzi erotici i protagonisti scopriranno una nuova vita e ognuno di loro darà una svolta anche laddove inizialmente sembrava tutto perduto.

Cosa ne penso?

Questo libro si lascia leggere facilmente. Con questa frase direi che riesco a riassumere un po' tutto il pensiero di fondo che ho avuto leggendolo. Un po' troppo intriso di luoghi comuni a mio avviso, anche i particolari più spinti sono degni di un romanzetto rosa da poco. L'idea è buona, originale il tema del book club ma per il resto niente di eclatante.
La scrittura è semplice, molto agevole la lettura. Nessun gran colpo di scena, finale abbastanza scontato. Il messaggio che passa a mio parere è positivo e credo che per questo salverei il libro ma per il resto niente che lasci il segno.

Voi l'avete letto? Cosa ve ne pare? Fatemelo sapere qua sotto come al solito!

Laura