sabato 27 maggio 2017

JO NESBO- SOLE DI MEZZANOTTE

Questa è la prima volta che leggo un libro di Jo Nesbo, scopriamo insieme questo "Sole di mezzanotte".
SCHEDA TECNICA:
Traduttore: E. Kampmann

Editore: Einaudi
Collana: Einaudi. Stile libero big
Anno edizione: 2016
Pagine: 202 p. cartaceo, 151 ebook

La trama:
Dice di chiamarsi Ulf, e cerca un posto dove nascondersi. Cosí ha viaggiato per 1800 chilometri su treni e autobus fino a un paesino sperduto, nell'estremo nord della Norvegia. Aveva dei buoni motivi per tradire il Pescatore, il signore della droga con cui lavorava a Oslo, ma ora ha i suoi sicari alle calcagna. Inutile continuare a scappare. A Kåsund, almeno, ha trovato un capanno da caccia, una donna quasi bella e un ragazzino che non vedeva l'ora di parlare con un forestiero. Non dovrà attendere a lungo per scoprire se, anche per uno come lui, è possibile una redenzione. Oppure se davvero la speranza non è altro che un'invenzione del diavolo.(IBS.it)

Cosa ne penso?
Come accennato all'inizio, è per me il primo approccio con l'autore. Il libro si legge abbastanza velocemente per la brevità da cui si caratterizza. In generale l'ho trovato scritto bene, abbastanza lineare con dei piccoli salti nel passato per spiegare al lettore i vari passaggi, insomma formalmente è un buon libro, quello che non mi ha convinto tanto è la trama.
Ho trovato la storia poco avvincente, senza capo né coda. La sensazione che ho avuto durante la lettura era che non succedesse mai davvero nulla di significativo nonostante i fatti anche cruenti raccontati all'interno. Ecco quello che emerge è una scrittura un po' "fredda" passami il termine, che non è un luogo comune dato dal fatto che lo scrittore è norvegese ma una vera e propria realtà. Ho letto il libro senza sapere quasi nulla sull'autore quindi le mie impressioni sono totalmente scevre da preconcetti.
Anche la storia d'amore presente che si sviluppa più che altro nell'ultima parte del racconto, viene trattata con poco pathos a mio avviso. 

In generale questo libro non mi è piaciuto particolarmente, anche se ammetto che non è scritto male e la trama non è nemmeno così banale. Probabilmente non ha incontrato il mio gusto personale.

E tu cosa ne pensi? Lasciami un commento qua sotto con la tua opinione se ti va!

Laura