lunedì 8 maggio 2017

TESTIAMO INSIEME IL PRIMER OCCHI KIKO: FUNZIONA?

Il primer occhi per me è un prodotto fondamentale di make up in quanto sono dotata di una palpebra piuttosto oleosa, vediamo insieme come si comporta questo prodotto di Kiko!
Questo prodotto di Kiko è in commercio da sempre, in quanto facente parte della linea permanente. Però di recente ho saputo che è stato riformulato. Esiste in due versioni: Neutral e Pearly, io ho deciso di acquistare la versione Neutral.



Il primer occhi è un prodotto che per me o funziona o si butta: se non mi tiene decentemente l'ombretto non so davvero che farmene. Per questo motivo ho sempre ponderato molto bene qualsiasi acquisto a riguardo.
Avendo saputo della riformulazione e avendo sentito qualche opinione positiva su questo prodotto, ho deciso di dargli una chance dato anche il prezzo contenuto.

SCHEDA TECNICA:
10 ml. di prodotto
Prezzo: 7,95 euro
Scadenza a 6 mesi dall'apertura


Qui di seguito l'INCI:


Ho questo prodotto da poco tempo per cui questa non vuole essere una vera e propria recensione bensì un test che ho fatto in questi pochi giorni di utilizzo.
Nelle prime foto che vedrai qui sotto c'è il trucco appena fatto alle 15.00 di un pomeriggio.



Qui di seguito invece la situazione dopo 3 ore e mezza.


Ho tenuto il trucco per altre 2 ore circa e la situazione era sempre molto simile a questa che vedi nell'ultima foto.

Cosa ne penso?
Come prime impressioni posso dire che mi ha colpito davvero positivamente.
La tenuta dell'ombretto è molto buona anche nel corso delle ore, nelle foto che vedi ho usato uno degli ombretti più "difficili" tra quelli che ho in mio possesso in quanto a durata ovvero Butterfly di Neve Cosmetics, il quale solitamente mi va nella piega soprattutto dell'occhio destro e tende a dissolversi quasi totalmente col passare delle ore.
Il primer è color carne quindi molto buono per neutralizzare discromie della palpebra e uniformare la base su cui poi applichi gli ombretti. 
La consistenza è piuttosto densa ma si stende bene tutto sommato. I colori si sfumano abbastanza facilmente al di sopra e il pigmento si aggrappa alla base.
Un giorno sono rimasta 12 ore truccata e gli ombretti erano ancora al loro posto senza aver fatto particolari segni antiestetici.
Come potrai vedere dalla foto il colore sicuramente non è più vivido come appena applicato, sembra che la palpebra se lo sia un po' "mangiato", ma non si è depositato nella piega né si è sciolto.

Per il momento posso dire che ha superato le prove a cui l'ho sottoposto. Mi riservo di dare un giudizio definitivo finale più avanti quando lo avrò usato di più.

E tu cosa ne pensi? Lo hai provato? Fammelo sapere qua sotto nei commenti! ^_^

Laura