mercoledì 7 giugno 2017

LEZIONE DI TANGO- SVEVA CASATI MODIGNANI

Oggi torniamo a parlare di libri e in particolare della famosissima Sveva Casati Modignani con il suo "Lezione di tango"

(amazon.it)
SCHEDA TECNICA:

Collana: Pandora
Anno edizione: 1998
Pagine: 504 p. cartaceo, 404 e-book

La trama:
Giovanna e Matilde non potrebberero, all'apparenza, avere nulla in comune, salvo il fatto di abitare entrambe nel quartiere di Brera, a Milano, e di incrociarsi talvolta per strada. La prima è un'affascinante antiquaria, sposata e con una figlia adolescente; l'altra è un'anziana diseredata che vive sola in un abbaino da cui cerca, ostinatamente, di non farsi sfrattare. Una serie di circostanze drammatiche avvicina le due donne, che impareranno a conoscersi e a stringere una profonda amicizia. (IBS.it)

Cosa ne penso?
Chi mi segue su questo blog sa che Sveva Casati Modignani è una delle mie autrici preferite, ho avuto anche la fortuna di vederla dal vivo e anche di persona ha confermato l'idea che avevo di lei: una signora di classe, molto fine, dai modi garbati e gentili; tutto ciò che traspare dai suoi libri e dalla sua scrittura.
Anche in questo "Lezione di tango" conferma tutto quanto detto sopra. Il romanzo non è molto recente, è stato pubblicato infatti nel 1998 ma io l'ho letto solo adesso.
Mi ha colpito molto la scelta di affrontare una tematica molto delicata e importante come quella della pedofilia, le due protagoniste infatti senza saperlo hanno in comune questo "peso" proveniente dal passato fatto di abusi da parte del padre. Sarà proprio questo e il tango che le accomunerà e le renderà molto vicine.
In quasi tutti i romanzi l'autrice mette al centro della storia le vicissitudini delle donne, le donne sono sempre le protagoniste indiscusse, con le loro storie complicate, passionali, difficili, fatte di momenti molto intensi sia positivamente che negativamente. Sono sempre storie di donne forti che vivono la loro vita a pieno, con passione per tutto quello che fanno e per le relazioni che intessono.
Anche l'ambientazione è più o meno sempre la stessa, ovvero la zona di Milano o della Lombardia, in questo romanzo nello specifico invece abbiamo anche un'alternanza con la Toscana.
Le vite delle due protagoniste non sono per nulla banali né scontate: mi ha colpito molto come detto sopra la scelta di affrontare un tema così delicato, che però la Modignani riesce a descrivere e delineare con la sua grande maestria e grazia, sempre con uno stile pacato e gentile, quasi in punta di piedi.
Se vi aspettate tinte forti o uno stile spiazzante probabilmente questa autrice non fa per voi, la sua classe emerge in tutti i suoi libri a prescindere dall'argomento trattato.

Come sempre non mi delude mai, da quando ho iniziato a leggere i suoi libri non ho smesso più e li consiglio vivamente come esempio di scrittura fine ed elegante, allo stesso tempo mai banale.

E tu l'hai letto? Fammelo sapere con un commento qua sotto se ti va!

Laura