lunedì 5 febbraio 2018

DUE MANI SOSTENGONO VENEZIA- CA' SAGREDO

Il 13 maggio scorso due imponenti mani sono apparse sulla città lagunare, scopriamo insieme questa scultura avveniristica ma allo stesso tempo ricca di significato!
Dal 13 maggio scorso per l'appunto, due imponenti mani hanno fatto il loro ingresso a Venezia trasportate su una grande chiatta lungo il Canal Grande. Queste mani sono state portate e installate a Venezia in occasione della biennale ma il loro significato va ben oltre.
 
Le mani, nella loro imponenza hanno un'altezza di 8-9 metri e sono state collocate a Ca' Sagredo. L'opera è di Lorenzo Quinn, veneziano per metà, scultore internazionale molto apprezzato. 
Cosa vogliono significare queste mani? Le mani sono strumenti che possono salvare il mondo come distruggerlo, trasmettono un istintivo sentimento di nobiltà e grandezza in grado anche di generare inquietudine, poiché il gesto generoso di sostenere l'edificio ne evidenzia la fragilità.


La scultura doveva rimanere esposta e visibile dal 13 maggio al 26 novembre ma ad oggi (gennaio 2018) è ancora lì.
L'opera intitolata "Support" vuole anche simboleggiare la fragilità di Venezia: queste mani si ergono dal canale e sorreggono simbolicamente il palazzo di Ca' Sagredo. Tutto ciò vuole rimarcare che la città veneta sull'acqua è fortemente sensibile ai cambiamenti climatici e necessita quindi attenzione e cura per il futuro se se ne vuole preservare l'integrità e la bellezza. 
E tu hai visto questa particolarissima opera? Fammelo sapere qua sotto!
Laura

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono molto graditi perché permettono di confrontarsi, spero siano sempre nel rispetto degli altri, se offensivi verranno cancellati.

Info sulla Privacy