lunedì 18 giugno 2018

LA PENSIONE EVA- ANDREA CAMILLERI

Camilleri è entrato di diritto nella lista dei miei autori preferiti, ho terminato l'ennesimo suo libro e oggi te ne parlo in questo post! 

SCHEDA TECNICA:
Editore: Mondadori
Collana: Oscar bestsellers
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
In commercio dal: 29/04/2008
Pagine: 188 p.

La trama:
Per le stanze della Pensione Eva, il casino di Vigàta appena rinnovato e promosso dalla terza alla seconda categoria, transitano figure e personaggi provinciali e sonnolenti. E questa "casa chiusa" diventa lo sfondo di un vero e proprio romanzo di formazione prima dolce e poi crudele. Ogni quindici giorni le sei "picciotte" della Pensione partono, e ne arrivano delle nuove; è in mezzo a queste presenze carnali che trascorre la giovinezza di Nenè, Ciccio e Jacolino. Frequentando la Pensione i ragazzi si imbattono in apparizioni spirituali, fantasmi letterari, vicende al confine fra la poesia e la realtà. E una storia che era iniziata all'insegna della curiosità sul sesso si chiude sulla deflagrazione dell'amore, quello più forte della morte, quello destinato a lasciare per sempre nell'aria la scia del suo profumo. (IBS.it)

Cosa ne penso?
Camilleri è un autore molto particolare innanzitutto per quella sua particolarità di scrivere in dialetto siciliano, fatto che conferisce ai suoi libri un sapore ancora più vivido e caratterizzato a livello geografico e popolare.
Questo libro si legge molto in fretta, la mia versione e-book infatti si compone di un centinaio di pagine, potremmo dire che si tratta di un racconto lungo più che di un romanzo.
Quello che mi ha colpito più di tutto in questa storia è stato il modo di raccontare determinati argomenti che ai più potrebbero risultare scabrosi come le vicende di un bordello con prostitute: Camilleri ancora una volta riesce a trattare l'argomento con la sua intelligente leggerezza senza mai scadere nel volgare. A tratti infatti le vicende assumono caratteri comici ed esilaranti, fatto che non ti aspetteresti mai pensando all'argomento trattato.
Come al solito riesce a caratterizzare alla perfezione i personaggi con un realismo incredibile.
Ancora una volta non posso fare altro che consigliare la lettura di questo libro che non è eccessivamente impegnativo ma molto piacevole.

Laura


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono molto graditi perché permettono di confrontarsi, spero siano sempre nel rispetto degli altri, se offensivi verranno cancellati.

Info sulla Privacy